Antonio Bianchi - Louis Bourguet - 1698-10-11

From Fina Wiki


Antonio Bianchi - Louis Bourguet - 1698-10-11
FINA IDUnique ID of the page  1680
InstitutionName of Institution. Neuchâtel, Bibliothèque publique et universitaire
InventoryInventory number. Fonds Bourguet, ms. 1267, f. 10
AuthorAuthor of the document. Antonio Bianchi
RecipientRecipient of the correspondence. Louis Bourguet
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . October 11, 1698
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Verona 45° 26' 18.60" N, 10° 59' 32.68" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation.
LiteratureReference to literature. Calomino 2011, p. 309-3101
KeywordNumismatic Keywords  price, otho, forgeries, casts, book, roman provincial, egypt, medallions
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

Lettre du 11 oct. 1698 (de Vérone) : « ... anco li giorni passati ho dato trenta medaglie rarissime a un Sig. olandese che mi ha `dato tutto quello che li ho’ dimandato, perche ´li ho’ fatto buon prezzo; questo e `venuto a ` posta per veder il mio antichissimo, et originale raro medaglione d’Ottone, et alla mia dimanda di 300 doppie me ne esibı `cento; ma `non glie lo diedi, perche ´un Principe forastiere che e `a Venezia, et l’ha `veduto spero me ne dara `200, e quelli che dicono che e ` falso, de quali mai non ne ho’ sentito alcuno, si ingannano a voler giudicare sul fondamento di una stampa, dalla quale non si puo `vedere cio `che si vede nell’originale, et io avanti di farlo metter alla pubblica luce in stampa l’ho’ fatto giudicare dalli piu `celebri intendenti d’Italia e se questo Ottone somigliasse alla faccia di quelli latini d’oro e d’argento, all’ora si dovrebbe tenersi per falso, perche le medaglie Greche, massime quelle battute in Egitto, com’e `il mio Ottone poco, o’ niente assomigliano alle facie latine, e di cio `se ne puo ` far la prova col riscontro di medaglie Greche e Latine d’uno stesso Imperatore, e poi i libri in tal proposito abbastanza ne discorrono, quali certo non sono stati letti da `chi tenesse opinione che non somigliando un Imperatore alla faccia sua latina debba esser falso, se le lettere, che dicono Ottone sono vere, reali, originali, et antichissime, dunque cio `che e `nella circonferenza delle dette lettere deve esser per forza di ragione un Ottone se somigliasse anco al Demonio » (Neuchâtel, Bibliothèque de la Ville, Fonds Bourguet, ms. 1267, f. 10 ; Calomino 2011, p. 309-310).

References

  1. ^  Calomino, Dario (2011), "Collezionismo e commercio numismatico nella Verona di Scipione Maffei: testimonianze inedite su un ‘‘raro medaglione d’Ottone’’’, Rivista Italiana di Numismatica e Scienze Affini, CXII, p. 303-326.