Apostolo Zeno - Annibale degli Abati Olivieri - 1733-3-19

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Annibale degli Abati Olivieri - 1733-3-19
FINA IDUnique ID of the page  10862
InstitutionName of Institution. Pesaro, Biblioteca Oliveriana
InventoryInventory number. Fondo Olivieri, Ms. 344, vol. I, cc. 5r-v
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Annibale degli Abati Olivieri
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . March 19, 1733
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation.
LiteratureReference to literature. Tomassoni 20211
KeywordNumismatic Keywords  coin cabinet (acquisitions), balbinus, roman, pescennius niger, caesarea, marcus annius verus, domitianus, greek, egypt, bithynia, nicomedes, ptolemies, seleucids, demetrius, antiochos v, antiochos vii
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

Lettre du 19 mars 1733 (de Venise): “(...) Per non finir così presto di ragionare con V.S. Illma, mi permetta ch’io le notifichi diversi acquisti di medaglie considerabili che ho fatti qui ultimamente. Le taccio una latina in mezzano bronzo con la testa di Balbino e la Liberalità : che sola mi mi mancava nella serie di tal grandezza, trattone quella di Pescennio, che non si trova latina, ma bensì greca : comeché io ne abbia una bellissima e indubitata nella prima grandezza con la Vittoria nel rovescio, battuta in Germanicia Caesarea di Siria, dove egli vestì la porpora, e fe imperatore acclamarsi. Non le tacerò tuttavolta un Annio Vero di quasi seconda forma, con la testa di Faustina sua madre dall’altra parte ; né un Domizio Domiziano mezzano col solito rovescio di Genio Populi Romani, di cui pure ne tengo altra Greca battuta in Egitto con l’anno secondo" ; "In argento poi ho accresciuta la mia raccolta dei Re dell’Asia con cinque bellissimi medaglioni, l’uno di Nicomede Re di Bitinia, l’altro di Tolommeo V. Re di Egitto, e tre altri di tre Re della Siria, cioè di Demetrio II. di Antioco V. e di Antioco VII” (Pesaro, BibOliFO, Ms. 344, vol. I, cc. 5r-v; Tomassoni 2021).

References

  1. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.