Apostolo Zeno - Annibale degli Abati Olivieri - 1736-10-20

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Annibale degli Abati Olivieri - 1736-10-20
FINA IDUnique ID of the page  4517
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Annibale degli Abati Olivieri
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . October 20, 1736
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Ravenna 44° 24' 58.10" N, 12° 12' 6.34" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Giambattista Gervasoni, Onorio Arrigoni
LiteratureReference to literature. Zeno 1785, lettre n° 944, p. 238-2401, Ravara Montebelli 2011, p. 331, note 152, Tomassoni 2021, p. 173-174.3
KeywordNumismatic Keywords  library, roman, pescennius niger, greek, forgeries, recutting, plotina, pertinax, gordianus, plautilla, titus, library, ravenna, corcyra, coin cabinet (visitors)
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 20 oct. 1736 (de Ravenne) : « Il dopo pranzo sono andato a visitare senz’altro compagno il Museo Gervasoni. L’ho osservato tutto, e con attenzione. I libri numismatici sono di ottima stampa e conservazione. La serie imperiale in argento, se non ha molte cose rare, ha pero medaglie assai belle, e tutte sicure. Il Pescennio è bellissimo, e di fede indubitata. Il Sig. Ab. Arrigoni ha sollecitato il padrone per averlo con qualche altra medaglia, ma questi sta risoluto in non volerlo separare dal Museo, ed io l’ho consigliato a cosi fare : gli ha per altro vendute per pochissimo quelle altre medaglie greche a voi similmente note, per le quali io sarei stato, e molto volontieri, piu liberal compratore. Qui in Ravenna mi è riuscito di fare acquisto delle medaglie raccolte dal fu P. Ab. Canetti, e già esistenti appresso questi PP. di Classe. Ve ne ha alquante di bellissime, ma molte e ben molte falsificate col bulino, e di false assolutamente. Io sperava di averle a miglior mercato, ma mi è convenuto strignere i denti, e spendere oltre la mia credenza, non avendo voluto lasciarmele fuggir di mano. Tutte sono di bronzo di varia grandezza. Le migliori sono una Plotina col solito rovescio, un Pertinace con OPI DIVINAE, una Plautilla greca battuta in Corfu con tre figure di prima grandezza, i due Gordiani Africani, uno de’ quali ricerca un attento esame, un M. Aurelio col VIRTVS AVG. e Iui nel rovescio sul ponte con sei soldati di seguito di bellezza incomparabile, un Tito col congiario simile a quello del Museo Gervasoni, e qualche altra di minor rarità. Quando all’altra raccolta, di cui costi vi feci motto, penso di non applicarci, essendovi pochissime cose che manchino al mio studio, e fra esse niuna testa di considerazione. Se potro avere a parte quelle di argento, le prendero per daverle, conforme mi ordnaste : ma anche questo signore vorrebbe far esito di tutte a un trato. Io mi fermero qui sin a lunedi (1785, lettre n° 944, p. 238-240; Ravara Montebelli 2011, p. 331, note 15).

References

  1. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  2. ^  Ravara Montebelli, Cristina (2011), "Le tavole del primo tomo dell'opera di Onorio Arrigoni emendate dall'autore", Rivista Italiana di Numismatica, 112, p. 327-338.
  3. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.