Apostolo Zeno - Gian Domenico Bertoli - 1734-2-9

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Gian Domenico Bertoli - 1734-2-9
FINA IDUnique ID of the page  6689
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Gian Domenico Bertoli
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . February 9, 1734
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation.
LiteratureReference to literature. Zeno 1785, letter n° 863, p. 79-801, Tomassoni 2021, p. 37, note 88, p. 169, not 598.2
KeywordNumismatic Keywords  constantinople, giulia pia, antioch of pisidia, asia minor, roman provincial, domitianus, egypt, pescennius, medallions
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 9 févr. 1739 (de Venise) : « Questo anno mi promette una felice raccolta di singolati medaglie. In questi 40 giorni già scorsi gl’incontri ne sono stati frequenti, e per me vantaggiosi. Se con ugual passo andrà il rimanente dell’anno, temo di non poter resistere al tropp aggravio, e mi converrà applicare a me stesso quel comun detto, inopem me copia fecit. L’altri ieri appunto in alquante medaglie venute da Costantinopoli, ho fato l’acquisto d’un quasi medaglione conservatissimo di Giulia Pia, battuto in Colonia Antiochia di Pisidia col rovescio del Dio Luno, caratterizzato con tutti i suoi simboli di una bella Domizia con Domiziano dall’altra parte, battuta in Tessalonica ; e cio che è molto più, di una indubitata in mezzano bronzo di Pescennio, battuta nell’Egitto, col tipo della Speranza nel rovescio. Con questa medaglia si assicura, che parte dell’Egitto, se non tutto, si era dichiarato a favor di Pescennio contra Severo ; e di cio se ne hanno prove sufficienti nella vita di lui da Elio Sparziano descritta. Ho quanto piacere mi recherebbe V. S. Illma, se una volta si risolvesse a venire in queste parti, e ad onorare con la sua dotta visita i miei libri, e le mie medaglie; poichè son certo, e credo di poterlo dire senza jattanza, che elle ne partirebbe contenta » (Zeno 1785, lettre n° 863, p. XX; Tomassoni 2021, p. 37, note 88, p. 169, not 598).

RemarksRemarks regarding the annotation. (en)

The letter was published with a wrong date. The correct date is 1734. (en)

References

  1. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  2. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.