Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1730-2-3

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1730-2-3
FINA IDUnique ID of the page  10812
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Gian Francesco Baldini
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . February 3, 1730
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Vienna 48° 12' 30.06" N, 16° 22' 21.00" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Pier Caterino Zeno, Charles Patin, Louis Jobert, Anselmo Maria Banduri, Enea Vico, Sebastiano Erizzo
LiteratureReference to literature. Jobert 16921, Banduri 1718b2, Banduri 17193, Zeno 1785, vol. IV, Lett. 761, p. 290-2914, Tomassoni 2021, p. 28, note 50, p. 58, note 1705
KeywordNumismatic Keywords  unpublished book, book production, book price, engraved plates, forgeries
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 3 février 1730 (de Vienne): "In risposta adunque al cortese foglio di V. P. Rma le dirò, che quando la prima volta mi comunicò mio fratello ciò che ella avea pensato, e da lui faceva propormi intorno al gran disegno del raccogliere, e dar fuori in un Corpo gli Autori tutti, cioè i buoni e approvati, i quali abbiano scritto sopra le Medaglie antiche col titolo, Thesaurus Rei Nummariae ecc. me ne sono di primo tratto spaventato, e benché sommamente mi piacesse il progetto, disperai quasi, che si potesse trovar qui uno stampatore, che volesse, e potesse caricarsi di un sì gran peso. Ma in progresso di tempo maturando meglio la cosa, e parlandone con uno di questi libraj, che da se veramente non ha modo di abbracciare e di effettuare una tanta impresa, ma ha qualche grosso mercatante che gli dà mano; egli pochi giorni dopo venne a trovarmi, e mi assicurò esservi persona, che gli somministrerebbe denaro per la stampa dell’opera, e per gl’intagli de i rami: onde mi pregò, che dovessi scrivere francamente a chi primo me ne aveva suggerito il progetto. Veniamo senz’altri preludj alle strette. Prima di tutto vorrebbe lo stampatore dar fuori un manifesto, in cui si dasse conto dell’idea dell’Opera, nell’ordine da tenervisi, e degli Autori e Libri che vi saranno compresi. Tocca a lei di stenderlo, poiché io adesso non ho né tempo né testa da farlo. Le dico solo, che mi piacerebbe di cominciare dagli Autori, i quali hanno insegnato il modo di far questo studio Numismatico, e di distinguere le buone dalle false medaglie, come il Patin, il P. Joubert, e qualche altro. Negli autori poi, che hanno espressamente trattato di esse medaglie, comincierei dai primi, e procederei riguardo ad essi, ed agli altri con l’ordine cronologico: in che ci può fare strada la Biblioteca Nummaria del P. Banduri, tanto per le Opere, quanto per le Dissertazioni. Darei fuori i libri nella lingua in cui sono stati scritti da i proprj Autori, sia in Latino, sia in Italiano, o in Francese. Mi piace per risparmio di spesa non replicare le tavole, e non porvi che una testa sola incisa coll’avvertenza di non ommettere alcun de’ rovescj, né delle inscrizioni. Ma bisogna intendersi più chiaramente. Posta per esempio la testa di un’Imperatore nel primo tomo, e diciamo anche nel primo Autore, come nel Vico, o nell’Erizzo; non si dovrà ella più incidere nelle tavole delli tomi, e degli Autori che seguiranno? Non so se questo sarebbe comodo e a piacer di tutti. Attendo dunque a suo dell’agio sopra ogni cosa il suo savio parere, al quale rassegnerò sempre il mio" (Zeno 1785, vol. IV, Lett. 761, p. 290-291; Tomassoni 2021, p. 28, note 50, p. 58, note 170).

References

  1. ^  Jobert, Louis (1692). La science des médailles, pour l’instruction de ceux qui commencent à s’appliquer à la connoissance des médailles antiques et modernes. Paris: Louis Lucas, Michel Davis, and Jean Ricoeur.
  2. ^  Banduri, Anselmo Maria (1718), Numismata imperatorum Romanorum a Trajano Decio ad Palaeologos Augustos. Accessit bibliotheca nummaria, sive auctorum qui de re nummaria scripserunt (…), 2 vol., Paris (Lutetiæ Parisiorum).
  3. ^  Banduri, A. (1719), Bibliotheca nummaria sive auctorum qui de re nummaria scripserunt, Hamburg, Apud C. Liebezeit and T.C. Felginer
  4. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  5. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.