Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1732-1-12

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1732-1-12
FINA IDUnique ID of the page  10918
InstitutionName of Institution. Venice, Biblioteca Nazionale Marciana
InventoryInventory number. Ms. It. X, 3 (=6949)
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Gian Francesco Baldini
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . January 12, 1732
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation.
LiteratureReference to literature. Zeno 1785, vol. 4, lettre n° 776, p. 322-3231, Tomassoni 20212
KeywordNumismatic Keywords  roman, probus, rarity, connoisseurship
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia https://archive.org/details/lettere00zenogoog/page/n333/mode/2up
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

Lettre du 12 janvier 1731 M. V. (1732) (de Venise): “Quì si è perduto quasi affatto il gusto delle medaglie, che prima tanto vi era in credito e in fiore : pare anzi, che col gusto, se ne siano andate anch'elle, poichè da molto tempo non ne veggio pur una, la quale meriti che se le dia con attenzione un'occhiata. Il Sig. Marcantonio Diedo, che ultimamente è tornato dall'armata, dove era Provveditore, ne ha portata da quelle parti un'incredibile quantità, particolarmente di Greche, in maniera che in due giorni, ne' quali m'ha dato il piacere di mostrarmele, ne sono partito stordito ; e pure non ne ho veduta la decima parte. Spero che mi favorirà di lasciarmi vedere anche l'altre, e principalmente quelle di argento, delle quali mi disse di averne molte migliaja. Oltre alle medaglie tiene ancora quel Cavaliere molte statue greche, inscrizioni, bassirilievi, urne, e cent'altre rarità, le quali disposte in buon ordine formar possono un ricco museo. Mi sarà caro di avere sotto l'occhio con tutta sua comodità il catalogo del Museo Mancini. Nella mia serie tengo i Consolati di Probo, de’ quali fa tanto conto il Banduri : ma questo buon Monaco per aver veduto poco, e non essere uscito di Francia, stima rarissime molte medaglie, che sono dozzinali e comuni" (BnM, Ms. It. X, 3 (=6949); Zeno 1785, vol. 4, lettre n° 776, p. 323; Tomassoni 2021).

References

  1. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  2. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.