Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1736-5-5

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1736-5-5
FINA IDUnique ID of the page  6680
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Gian Francesco Baldini
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . May 5, 1736
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Filippo Antonio Gualtieri, Angelo Maria Quirini, Jean Foy-Vaillant, Francesco Mezzabarba Birago, Giusto Fontanini
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Zeno 1785, lettre n° 929, p. 215-2162, Tomassoni 2021, p. 172, note 6213
KeywordNumismatic Keywords  nationalism, weights, roman, caracalla, coin price, death
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 5 mai 1736 (de Venise) : « Mi è stato di molto piacere l’intendere dalla lettera di V. P. Reverendissima, che le medaglie d’oro del museo Gualtieri sieno passate in mano del nostro Signor Cardinal Quirin, e pero sieno rimaste in Italia, nè abbiano cosa la sorte di tante altre simili rarità, di andare di là dai monti, e dai mari ad arricchire le straniere nazioni, che pur troppo delle nostre spoglie sen vanno belle e superbe. Me ne rallegro con Sua Eminenza mio singolar protettore e padrone, ed ho ferma speranza, che se mai egli sara per ritornare in queste parti, e le porti con seco, mi darà il contento di godere con l’occhio una cosi preziosa raccolta, a lui veramente ad assai buon patto acquistata. I giorni passati mi è avvenuto di acquistare una rarissima medaglia d’oro, di peso di due zecchini e più, non riferita dal Vaillant, nè dal Mezzabarba, nè da altri, per quanto io sappia. Ella è di Caracalla, seganta l’anno X della sua Trib. Pod. Ed ha nel rovescio una bellisima testa di Marte galeata, con le somiglianze del medesimo Caracalla. Non mi è costata più di 7 scudi. Sento poi un vivo dolore della perdita che abbiam fatta del nostro Monsig. Fontanini, amico mio da 40 e più anni « (1785, lettre n° 929, p. 215-216; Tomassoni 2021, p. 172, note 621).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  3. ^  Tomassoni, Roberto (2021), La collezione numismatica di Apostolo Zeno, PhD, Venice.