Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1741-8-5

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Gian Francesco Baldini - 1741-8-5
FINA IDUnique ID of the page  4513
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Gian Francesco Baldini
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . August 5, 1741
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Onorio Arrigoni, Jean Foy-Vaillant
LiteratureReference to literature. Arrigoni 17411, Zeno 1785, vol. VI, Lett. 1143, p. 133-1342, Ravara Montebelli 2011, p. 329, note 8, 334, note 223
KeywordNumismatic Keywords  book, roman republican, engraving, weights, catalogue, roman provincial, collection numbers
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 5 août 1741 (de Venise): "In tutta questa settimana mi è convenuto di spacciarmi di cento zacchere, che mi stavano intorno, per dover poi attendere meno distratto e più libero a quel tanto, che da V. P. Rma mi vien commesso in proposito delle medaglie, che sono nel mio studio, non ricordate dal Vaillant. Vedrò pertanto di servirla dentro la ventura settimana, ma ora preventivamente le dico, che queste si ridurranno a picciolo numero, essendo stato quell’autore assai più attento nel darci il catalogo delle medaglie latine sì in bronzo, come in oro e in argento, di quello che sia stato in darci quello delle medaglie battute nelle Colonie e nelle Città Greche, onde come di quelle non mi è avvenuto di trovarne se non pochissime, così di queste ne ho raccolte molte centinaja, che forse a un migliajo e più ascenderanno. ... Il Sig. Abate Arrigoni ha finalmente lasciato uscire il primo tomo delle medaglie scelte del suo gabinetto, [...]. Credo che ella avra `a quest’ora ricevuto e veduto il libro, ove l’amico non e `stato molto bene sevito negl’intagli, e nelle leggende. Non so se si risolvera `a dar fuori il secondo tomo. Bisogna fargli coraggio, poiche ´qualunque ei siasi, pure qualche vantaggio puo `trarsene" ’"la raccolta, che in primo luogo ci da `nell’occhio in quel libro, e `quella dei Pesi antihi, a cui finora, a mio credere, non si e `veduta l’uguale r." (Zeno 1785, vol. VI, Lett. 1143, pp. 133-134; Ravara Montebelli 2011, p. 329, note 8, 334, note 22).

References

  1. ^  Arrigoni, Onorio (1741), Numismata quaedam cuiuscumque formae et metalli Musaei Honorii Arigoni Veneti ad usum juventutis rei nummariae studiosae. apud Eusebium Bergamum, Treviso (Tarvisii).
  2. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.
  3. ^  Ravara Montebelli, Cristina (2011), "Le tavole del primo tomo dell'opera di Onorio Arrigoni emendate dall'autore", Rivista Italiana di Numismatica, 112, p. 327-338.