Apostolo Zeno - Pier Caterino Zeno - 1727-11-29

From Fina Wiki


Apostolo Zeno - Pier Caterino Zeno - 1727-11-29
FINA IDUnique ID of the page  6860
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Apostolo Zeno
RecipientRecipient of the correspondence. Pier Caterino Zeno
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . November 29, 1727
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Vienna 48° 12' 30.06" N, 16° 22' 21.00" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Karl VI von Habsburg
LiteratureReference to literature. Zeno 1752, vol. 2, lettre n° 253, p. 5011, Zeno 1785, vol. 4, lettre n° 731, p. 2252
KeywordNumismatic Keywords  forgeries, museo certosino, magna urbica, coin price, constantius
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia https://archive.org/details/lettere00zenogoog/page/n235/mode/2up
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

Lettre du 29 novembre 1727 (de Vienne): "Non vi specifico, quai sieno veramente i medaglioni falsi del Museo, perchè non avendoli mai veduti, non voglio rimettermi a quello che altri diversamente mi dicono. So di certo, che quello di Magna Urbica (non già quello ove si legge Magnia) è falso ; e così pure quello di Divo Constantio, nella cui compra furono ingannati i buoni Padri da chi loro lo vendette per buono, e per più di un centinajo di scudi" (Zeno 1752, vol. 2, lettre n° 253, p. 501; Zeno 1785, vol. 4, lettre n° 731, p. 225).

References

  1. ^  Zeno, Apostolo (1752), Lettere di Apostolo Zeno, Cittadino Veneziano, Istorico e Poeta Cesareo, prima edizione, 3 volumi, Venice.
  2. ^  Zeno, Apostolo. 1785. Lettere di Apostolo Zeno cittadino veneziano istorico e poeta cesareo nelle quali si contengono molte notizie attenenti all’istoria letteraria de’ suoi tempi, e si ragiona di libri, d’iscrizioni, di medaglie, e d’ogni genere d’erudita antichità. Seconda edizione in cui le lettere già stampate si emendano, e molte inedite se ne pubblicano [edited by Jacopo Morelli]. 6 vols. Venice: Francesco Sansoni.