Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-10-28

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-10-28
FINA IDUnique ID of the page  7686
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . October 28, 1681
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Apollonio Bassetti, Adolf Occo
LiteratureReference to literature. Occo 15791, Noris 16762, Noris 1741, lettre LIII, col. 161-1673
KeywordNumismatic Keywords  vatican, salary, roman, faustina, circus, caracalla, book, trajan, chronology, commodus, carausius
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 28 octobre 1681 (de Florence) : « Già le scrissi come il Pontefice Innoc. XI. mi aveva fatto Custode della Bibliotecha Vaticana, ma avendo insinuato a S. A. di volere incontrare il gusto intiero di S. A. nell'essere io di quà licenziato, ha risposto S. A. tenere bisogno di me in questi ſuoi stati, col pregare Sua Santità lasciarmi continuare la dimora al servizio della medema A. S. sicchè tengo per certo che resterò in Firenze, ove ho di stipendio 420. piastre, ed in Roma averei avuto 190 scudi fra denari, e la parte di Palazzo di pane, vino, oglio, legna, ec. Ora replicarò alla sua in poche parole. La fabrica nella medaglia di Diva Faustina, del Sig. Bassetti non è del Circo, perchè il Circo era di diversa architetura, come si vede in tante medaglie addotte dal mio Panvinio nel libro de ludi Circensibus. Ella veda in quelle di Caracalla. Gli Elefanti col carro, detto thensa, nel quale siede Faustina, nelle medaglie, sono l'onore Circense concesso a Faustina. Poichè ne i Circensi si faceva una gran processione, nella quale erano portate le immagini di molti Dei, ed anco degli Augusti, e loro mogli consecrate, Vegga il cap. 6. della dissert. I de nummo Diocletiani » ; « Io viddi la prima medaglia di Trajano nell'Occone, ove è detto PONT. s'è detto AUG. ho ragione io, se non v'è tal titolo ha vinto lei. Dione dice Imperator, non Aug. La medaglia sciolga il dubbio. » ; « Le medaglie ancora di Trajano senza gli anni della Tr. P. rendono confusa la cronologia. Circa la medaglia di Commodo Tr. P. II. Imp. II. già le ho scritto oggi otto ne stimo vi possi essere altra difficoltà. Ora non veggo più medaglie, onde non le invio altro. Starò attendendo i rami delle teste degl'Impp. In Carausio ella vi ponga quella di S.A. ch'è singolare col PAX AUGGG con 3. G. che io ho posto nella prima mia dissertazione con dissegnarvela ». (Noris 1741, lettre LIII, col. 161-167).

References

  1. ^  Occo, Adolf (1579). Imperatorum Romanorum numismata a Pompeio Magno ad Heraclium: quibus insuper additae sunt inscriptiones quaedam veteres, arcus triumphales, et alia ad hanc rem necessaria. Antwerp: Christophe Plantin.
  2. ^  Enrico Noris (1676), Duplex dissertatio de duobus nummis Diocletiani et Licinii ex cimelijs sereniss. ac reuerendiss. principis Leopoldi cardinalis Medicei, Patavii (Padua).
  3. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.