Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-7-22

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-7-22
FINA IDUnique ID of the page  7062
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . July 22, 1681
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Cosimo III de' Medici, Camillo Massimo
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Noris 1741, lettre XLII col. 120-1212
KeywordNumismatic Keywords  collection classification, collection numbers, roman, roman provincial, roman republican, greek, iberic, spain, forgeries, otho, coin price, trajan, hadrian, armenia, collection price, book corrections
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 22 juillet 1681 (de Florence) : « Ieri 21. Luglio terminai d’essere Monetario, mestiero fatto da me senza pericolo, perchè l’ho essercitato per ordine del Principe. Sono però stato Monetario antico col vivere due mesi e mezzo fra le medaglie. Sono tutte le medaglie - 13292. Le Imperatorie sono 7916. ma sono ordinarie, e duplicate ſino a 28. roversci simili, e ciò dico delle grande ſino a Treboniano. Delle Colonie di Spagna sono 625. molto numero di duplicate con 8. 9. simili. Le Spagnuole con caratteri incogniti sono 432. Le Greche della Sicilia e Regno di Napoli 740. e tutte sono di mettallo. Le d’argento buono, o misto, degl'Imperatori sono 1345. Le Consolari sono poche, cioè 384. di famiglie 82. Vi sono medaglie di Trajano prima magnitudinis 186. In una sola è segnata la TR, P. VII, come le scrissi. Simili d’Adriano sono 352, ed in niuna è segnata la TR, P. con gli anni, ma in moltissime senza questi. La medaglia penultima pag. 215. d'Occone, è quì descritta. ARMENIAE & Mesopotamie ec. Occone scrive: Armenia. Figura stans dextra hastam sinistra Scipionem cum 2 captivis dextrorsum jacentibus, ac altero a sinistris. Non vi sono altre figure, ond' è diversa dell'Occoniana. Ora le casse si chiuderanno, e Dio sa chi più le potrà vedere. Ieri mi disse S.A.S. che aveva comprate in Roma 400 medaglie dello studio del fu Cardinale de’ Maſſimi, quali mancavano alla sua antica Medicea Galleria. Se S. A. me le farà vedere, le scriverò cosa siano. E' quà gionlto uno di Bassano da Londra con una medaglia daglia prima magnitudinis d'un Ottone latina, e dice costargli 200 scudi. Ieri me la mostrò S. A. ma per 3 capi la stimo falsa. Nelli due prossimi ordinari ho scritto a V. S. Ill, due lettere diffuse con alquante medaglie, che non sono nell'Occone, il di cui libro, ora che sono sbrigato, terminerò correggere, e lo inviarò al Sig. Magnavacca, ne altro occorrendomi le bacio le mani » (Noris 1741, lettre XLII col. 120-121).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.