Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-8-19

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-8-19
FINA IDUnique ID of the page  7301
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . August 19, 1681
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Giuseppe Magnavacca
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Noris 1741, lettre XLIV, col. 125-1292
KeywordNumismatic Keywords  book, book corrections, roman provincial, domitianus, chronology, caracalla, die engraver, coin price, wrong legend
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 19 août 1681 (de Florence) : « Quando partirà un corriero mio amico, inviarò l'Occone al Sig. Magnavacca, giacchè per i caldi niuno d’incamina a cotesta volta. Ho fatte le correzioni, ove le ho stimate necessarie. Gli errori delle Colonie gli ho solamente segnati con due righe, perchè di già V. S. Ill. ha ricevuto il necessario. In alcuni luoghi ho posta una correzione, che ho stimato necessaria. v. g. pag. 179 180. A. V. Capitol. 839. pone le medaglie di Domiziano TR. P. VII. Cos. XIIII. è vero che per quattro mesi del cos. XIIII. era TR. P. VII. perchè adi 21. Aprile terminava l'anno di Roma 839. ma ne gli anni di Cristo ciò è falso. Occone mai pone sotto uno steſſo anno due diverse TR. P. lo fa nell'ultimo solo anno di Commodo per non potere fare di meno. In L. Vero pag. 301. anticipa un anno avanti la di lui TR. P. Quindi alla pag. 305. A. V. 918. pone la medaglia segnata : TR, P. Vl. Cos. II. desig. III, e poi il terzo consolato sotto A.V. 920, e niuna medaglia nel consolato di Sosio Prisco e Celio Apollinare pag. 307. e pure L. Vero muorì nel fine idi qusto anno, come io noto nelle postille che ella vedrà. Quindi ella ponga la Tr. Pot. di Vero, nell'anno che fu cos. II. con M. Aurel. Cos. III. che tutte le medaiglie veranno bene. Gia nelle correzioni che ho posto, il tutto sta da me aggiustato » ; « Consideri nell'Occone queste due medaglie di Caracalla Augusto. Pag. 370 nel fine. Parth. Max. Pont. TR. P. IIII. COS. Pag. 371. medaglia 4. TR. P. IIII. COS. La seconda è battuta anno Christi 201. la prima anno 202. Sicchè la TR. P. I. l’ebbe anno 198 col titolo d'Augusto, mentre il Padre Severo dimorava in Roma pria d' ire contro Parti, e le bacio le mani. La medaglia latina dell'Ottone scrittole non solo non dice Caisar, ma KESEER. Ho detto al possessore, che dica essere battuta nell'Asia da un Monetario Greco ignorante del Latino, onde fece quell'errore; e ciò per consolarlo, perchè dice gli costi 200. scudi. Firenze 19. Agosto 1681 » (Noris 1741, lettre XLIV, col. 125-129).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.