Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-8-26

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1681-8-26
FINA IDUnique ID of the page  7302
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . August 26, 1681
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Adolf Occo, Jean Tristan de Saint-Amant, Ezechiel Spanheim
LiteratureReference to literature. Occo 15791, Mezzabarba Birago 16832, Noris 1741, lettre XLV, col. 129-1393
KeywordNumismatic Keywords  roman, annia faustina, elagabalus, forgeries, book corrections
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 26 août 1681 (de Florence) : (col. 134-135) : « Si vede Occonis pag. 405. Una medaglia segnata: ANNIA FAUSTINA AUG. che dall' Occone, Tristano, e Spanemio è detta moglie d'Elagabalo » ; (col. 137) : « Da tutto questo discorso stimo più probabile che la terza moglie d'Elagabalo fosse Claudia Severa, e la medaglia d'ANNIA FAUSTINA sia della moglie giovane di M. Aurelio, che da Galeno da essa tanto onorato, è detta Annia Faustina. Gli antiquari che viddero tal moneta non vedendo la faccia di donna attempata, come era Faustina di Pio, ne sapendo che anco la moglie di M. Aurelio si prenominasse Annia, poichè io non l'ho saputo che da Galeno citato, volsero indovinare quella moglie di Elagabalo, ch'è detta nipote di Claudio Severo ed Antonino Filosofo. » ; (col. 138) « Ella ponga media hieme ex Galeno cap. 2. de lib. propriis, ch'è parola che significa esser morto o nel fine dell'anno 169. o nel principio del seguente, e per 9 mesi del consolato di Prisco ed Apollinare ponga le medaglie della TR. P. IX. di L. Vero, col correggere l'Occone ec. Godo dall' intendere dall'ultima sua abbia ritrovato il modo di salvare la TR. P. IIII. di Gallo, e Volusiano, che è cosa difficilissima, e che mi fa sospettare della verità di tali medaglie. Stante che io ho errato nel mese della TR. P. di Commodo, mi stimarei onorato se ella mi facesse autore anco della correzione nell'anno 175. prima di registrarvi le medaglie di Commodo con le parole della cartucia, che le invio ». (Noris 1741, lettre XLV, col. 129-139).

References

  1. ^  Occo, Adolf (1579). Imperatorum Romanorum numismata a Pompeio Magno ad Heraclium: quibus insuper additae sunt inscriptiones quaedam veteres, arcus triumphales, et alia ad hanc rem necessaria. Antwerp: Christophe Plantin.
  2. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  3. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.