Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1682-6-9

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1682-6-9
FINA IDUnique ID of the page  8576
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . June 9, 1682
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Ferdinando Cospi, Louis XIV of France, Cosimo III de' Medici
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Noris 1741, lettre LXVI, col. 207-2082, Missere Fontana 2000, p. 171, note 463
KeywordNumismatic Keywords  book production, book corrections, addenda, medals, medici
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 9 juin 1682 (de Florence) : « Godo estremamente che la stampa del suo Occone proseguisca a gran passi, mentre il libro è aspettato da tutti per la penuria che ve n'era, e tanto più che ora sarà corretto, e cotanto aumentato dalla di lei erudizione. lo in due sere corressi quel fogli ch'ella m'inviò, e con il piego di S. A. S. gl’ inviai al Sig. Marchese Cospi a Bologna, ove hanno molto dimorato. Molti insigni Auttori senza ristampare i fogli, pongono nel fine uno o più fogli col titolo: Addenda, corrigenda: Ella però facci come vuole. Io ho terminato in sei settimane disporre la serie delle medaglie dei tempi bassi cioè dall'anno 1350. fino al tempo presente, che aveva nella camera S. A. S. Le più belle sono quelle del Re moderno Carlo II. d'Inghilterra; sono di lavoro mirabile; quelle d'oro pesano fino oncie 5. denari 9. Una fra le altre del Re Luigi Regnante d'argento è grandissima e nel rovescio porta questa superba iscrizione : Ludovicus Magnus Rex Christianissimus, raro moderationis exemplo, compresso victoriarum impetu, gestorum fiducia ad nova properans, inter fortunae obsequentis illecebras, pacis memor cui vincebat, per dispendia victoriarum, Orbem Christianum pace donavit MDCLXXIX. Vi sono 54 sorti di monete d'oro, argento, e rame delle Indie Orientali, molte delle quali sono per la figura stravaganti. Così io in due anni ho veduto e le antiche e le nuove medaglie della Serenissima Casa Medici. Ella mi conservi la sua stimatissima grazia, e le bacio riverente le mani. Firenze 9. Giugno 1682 ». l’impression commence en avril 1682 et on prévoit des Addenda et corrigenda (Noris 1741, lettre LXVI, col. 207-208 ; Missere Fontana 2000, p. 171, note 46).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.
  3. ^  Missere Fontana, F. (2000), "Francesco Mezzabarba Birago (1645-1697). Tra collezione ed erudizione numismatica nella Milano del Seicento”, Rivista Italiana di Numismatica, 101, pp. 159-215.