Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1683-12-14

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1683-12-14
FINA IDUnique ID of the page  8867
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . December 14, 1683
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Cosimo III de' Medici, Claude Saumaise, Abraham Ortelius, Ezechiel Spanheim, Jacob Spon
LiteratureReference to literature. Spanheim 16711, Noris 1741, lettre XCI, col. 242-2432
KeywordNumismatic Keywords  medici, hadrianopolis, letters, medals, roman provincial, thrace
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 14 décembre 1683 (de Florence) : « Trasmetto a V. S. Ill le note sopra città delle medaglie Medicee, dal quali vedrà quanto giovi la poca prattica che io ho dell'Istoria Ecclesiastica. Chi parla de profani Scrittori di Germanicia? Quante città col nome d'Adrianopoli negò il Salmasio per non essere versato più che tanto ne'Concili? Le note sopra questa città sono prolisse; ma è così necessario per porre in chiaro la verità di 10. Adrianopoli che si leggono negli antichi monumenti. Ora non posso più applicarmi alle note Geografiche, per chè presto s'anderà con la Corte a Pisa, ove devo fare le mie solite lezioni. Quando cesserà di piovere, anderò nella Galleria a vedere l'originale della medaglia, che diversa le trasmette Monsù Spon. Non potendo trovare la città che dalla medaglia di Commodo TΥKHAΔKHNΩN cita lo Spanemio, ho cercata la medema, e tutte le lettere sono guaste; onde il Fitton gia quì Antiquario autore dell'Indice, si finse tal nome per porre in croce gli eruditi. Ella per tanto potrà ciò notare alla detta medaglia. La medaglia, o per dir meglio medaglione di Filippo col KHBHCCH..ΩN è bellissimo, ma uno vi ha fatto un forame per portarla appesa al colo, che utinam gli fosse stato rotto. Quindi nell'Originale sta KI..ΥCCIEΩN; che però se è un Δ dirà CIΔΥCCIEΩN da Cidissis nota città. Vi è ancora Cabessus nell'Ortelio nella Tracia, che però doverà leggers Cebessus, se nella medaglia sta KHBHCCIEΩN. Questa ancora la contemplarò di nuovo se siano due H, perchè le due lettere che hanno in mezzo la lettera Δ o B totalmente perduta nel forame, non sono totalmente da questo rovinate. Io credo che le piacerà la correzione che con l'ajuto delle medaglie, io faccio di molte città che ne'Concili si trovano malamente ormate; poichè niuno fino ad ora ha pensato a tali emendende, che sempre sono replicate nella stampa regia, e nell'ultima del Labbe Giesuita, del Concilj. Queste sono memorie antiche, perchè sono sopra mille anni registrate ne' Sidoni per lo meno, altre 1200. o 1300. e più. Non ho novità da dirle. Il Sereniss. con la sua sola Corte è alla villa a fare la Novenna fra li Padri del Convento da S. A. fabricato. Mi mandò S. A. prima di partire una medaglia d'oro di peso grani 29. che contiene una longa descrizione della liberazione di Vienna dall'assedio Turchesco. Io l'ho riposta al suo luogo ec. La prego continuarmi la grazia del suo affetto, e le bacio le mani col pregarla inviarmi i nomi delle città, delle quali fin'ora le ho mandato mie note. Firenze 14. Decembre 1683 » (Noris 1741, lettre XCI, col. 242-243).

References

  1. ^  Spanheim, Ezechiel (1671). Dissertationes de praestantia et usu numismatum antiquorum, editio secunda, priori longe auctior et variorum numismatum iconibus illustrata. 2 vol. Amstelodami: Apud Danielem Elsevirium.
  2. ^  Noris, Enrico (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.