Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1683-2-17

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1683-2-17
FINA IDUnique ID of the page  8641
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . February 17, 1683
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Antoine Pagi, Charles du Fresne
LiteratureReference to literature. Fresne 16781, Pagi 16822, Mezzabarba Birago 16833, Noris 1741, lettre LXXVI, col. 223-2264
KeywordNumismatic Keywords  roman, chronology, fasti, book corrections, maximianus, gallienus, valerianus
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 17 février 1683 (de Florence) : « Il detto Pagi dice che Masimiano Erculeo fu fatto Cesare nel Novembre dell'anno 284. perchè ne panegirici si dice, e io afferma anco Lattanzio cap. 30. che fu Imperator anni 20. Io però ciò ne se fosse stato fatto Cesare anno 284 e poi come dice lo stesso Pagi, Augusto TR. P. nell'anno 286. Kal. Aprilis, noi averessimo infinite medaglie del medemo col titolo nobiliss. Caesar. Fu fatto Imp. Aug. E Cesare assieme Kal. April. 286. fino all'anno 305. Kal. Maii, abbiamo 18 anni intieri, e due rotti, cioè 9 mesi dell'anno 286. e mesi 4 dell'anno 305. e gli Oratori rotundo numero loquuntur, come io mostro altrove. Li voti decennali secondi, o li XXX. di Massimiano provano che principiò l'anno 20. Kal. Aprilis anno 305. Sotto questo anno nel suo libro pag. 435. v'è un errore, perch'ella scrive A. D. siasi Martii purpuram deponit: deve dire: Kal. Maii. Ella non pone alcuna medaglia de'voti XXX. di Massimiano. Il Dufresne in dissert de inferiori aeui numismat. ne adduce una segnata: MAXI. VOT. XXX. P. Deve correggere un altro errore. Pag. 381. anno 260. pone fatto Cesare Valeriano figlio di Gallieno » (Noris 1741, lettre LXXVI, col. 223-226).

References

  1. ^  Fresne, Charles du (1678), "De imperatorum Constantinopolitanorum seu de inferioris aevi, vel imperii, uti vocant, numismatibus dissertatio", in Charles du Fresne, Glossarium ad scriptores mediae et infimae latinatis, III, Paris.
  2. ^  Pagi, Antoine (1682), Dissertatio Hypatica, seu de consulibus Caesaris, ex occasione inscriptionis Forojuliensis Aureliani Augusti, Lyon, Anisson.
  3. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  4. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.