Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1685-1-30

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1685-1-30
FINA IDUnique ID of the page  8977
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . January 30, 1685
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Antoine Pagi, Ezechiel Spanheim, Jean Hardouin, Raffaele Fabretti, Onofrio Panvinio, Cesare Baronio, Jakob Gronovius
LiteratureReference to literature. Spanheim 16711, Pagi 16822, Fabretti 16833, Noris 1741, lettre XCV, col. 250-2514
KeywordNumismatic Keywords  roman provincial, sebastos, caesarea panias, palestine, pergamum, asclepius, fasti, roman
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 30 janvier 1685 (de Florence) : « Ricevo la sua delli 24 corrente tanto tardi per le nevi che impedisscono la celerità a corrieri, che a pena ho tempo risponderle con 4 righe. Io sono di parere che quella città Φανεας sia la stessa che Paneas poi detta Caesarea, benchè il contrario dica lo Spanemio. Ivi è Aurelio Imperatore e poichè stà scritto EVCEB. CEB. cioè Pius Augustus non può essere che sia impressa quando era solamente Cesare; ed ella non ha osservato il titolo CEBASTOS. Ho osservato che molte città che mutarono il nome, erano anco doppo chiamate con l'antico loro nome; e forsi il Π si prononziava come Φ nella prima lettera. Qua non è gionto, ne giongerà il libro del P. Harduino, e lo voglio procurare in Roma; se bene tarderà a capitarci per le piraterie de Genovesi e Francesi nel mare Ligustico e Tireno, che impediscono la libertà del comercio. è già passato il corriero, che porta a nome di S. Santità accordate tutte le soddisfazioni richieste dal Rè, quale se vorrà la guerra, troverà bindoli per non accettarle; col ridurre la repubblica a una disperata difesa della dominante. Ho un disperare col Signor Abate Fabretti. In una medaglie di Commodo, si vede uno col bastone, che tiene nella destra Esculapio, ed è medaglia battuta in Pergamo. Egli dice essere quello il Medico Galeno, così onorato da suoi concittadini. Io dico che Galeno visse sotto M. Aurelio, Commodo, e fino nell'imperio di Settimio, a cui gliscrisse avere fatta la teriaca. Non poterei credere che i Pergameni osassero porre con Commodo un Medico d'età all'ora circa 45 anni, vivente, emo: A lato da molti ec. mentre i soli Re, o gl'Eroi si ponevano nelle medaglie Auguste; e tale onore non si faceva nè anco a i Proconsoli, cioè porre le loro effigie benche nelle medaglie si ponesse il nome loro. Il Gronovio lettore in Leida ha stampato un opuscolo: Responsio ad cavillationes Raphaelis Fabreti. Così mi scrive l'Abate sodetto, ma io ho veduto l'opuscolo, e per degni rispetti ho finto non saperne altro, che il titolo. Il P. Pagi mi ha scritto due longhe lettere con vari questi, e gl'ho risposto acciò meglio facci le note Baroniane. Fra le altre dimande, mi ricercava perchè il Baronio ne gli Annali si sia mostrato così averso a i fasti del Panvinio. Io gli rispondo ora con un altra epistola Consolare, che subito stamperò, nella quale gli mostro che in 40. luoghi, ne' quali il Baronio impugna i fasti del Panvinio, in due soli ha raggione; ma in questi due luoghi erra peggio del Panvinio nel correggerlo. Sarà opera che piacerà a lei, perche tutta ſarà in difesa del Panvinio. Il tutto sarà provato con evidenza d'Iscrizioni, e testimoni irrefragabili. e in fretta le bacio le mani. Firenze 30. Genajo 1685 » (Noris 1741, lettre XCV, col. 250-251).

References

  1. ^  Spanheim, É. (1671). Dissertationes de praestantia et usu numismatum antiquorum, editio secunda, priori longe auctior et variorum numismatum iconibus illustrata. 2 vol. Amstelodami: Apud Danielem Elsevirium.
  2. ^  Pagi, Antoine (1682), Dissertatio Hypatica, seu de consulibus Caesaris, ex occasione inscriptionis Forojuliensis Aureliani Augusti, Lyon, Anisson.
  3. ^  Fabretti, Raffaele (1683), De columna Traiani syntagma, Roma, Ex officina Nicolai Angeli Tinassij.
  4. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.