Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1685-5-29

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1685-5-29
FINA IDUnique ID of the page  10995
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . May 29, 1685
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Antoine Pagi, Cesare Baronio, Adolf Occo, Charles Patin, Pietro Morosini, Jean Hardouin, Christina of Sweden, Giuseppe Magnavacca
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Patin 16832, Noris 1741, lettre XCIX, col. 256-2583, Missere Fontana 2000, p. 181, note 894
KeywordNumismatic Keywords  book production, roman, vespasianus, book corrections, shape of letters, coin reading, forgeries, connoisseurship, numismatic teaching
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 29 mai 1685 (de Florence) : « Il Pagi (nb : Antoine Pagi, 1624-1699) mi scrive, che anadava a Parigi a far stampare le sue note sopra il Baronio, e che non citava altre medaglie che le poste nel di lei Occone illustrato, poiché chi scrive le istorie, non nota che i numeri de’ consolati, delle Trib. Pot. E de’ titoli IMP. moltiplicati. Le figure de rovesci sono favole de’ Dei, o cose simili, alle quali io non bado. Che però ancor io mi servo del di lei solo eruditissimo libro. Circa la medaglia di ΦANEAC ec. Il Patino pag. 123. dell'Indice del Museo di Pier Morosini, scrive: ΦΛANEAΣ. ec. ΠΘ ove pone A in vece dell’A. poi le note ΠΘ spiega anno LXIX. principiandosi gli anni 69. dall'Imperio di Vespasiano, o de’figli ch'erano Flavi, arrivano all’Imperio di Pio; onde se così fosse, il P. Arduino averebbe ragione. Ma è forsi errore dello Stampatore; poichè alla pag. 125. nel fine scrive: ΦANEAΣ. Ho questa mattina veduta la medaglia di Caracalla di prima grandezza, nel di cui rovescio si vede un tempio sopra un monte scosese con la Inscrizione AΥP. ΦΛANEAC IIOΛEOC CΥP. ΠA.... Nella parola ΦΛANEAC la seconda lettera non mostra alcun segno di linea transversale che renda un A, quale lineetta è ben apparente nella quinta lettera A, quale è ancora nella forma più larga della seconda, che pare onninamente un puro A. Per il contrario dopo la parola prima ATP. si vede un picciol punto, cioè Aurelia; poscia vi è un tantino di distanza fra AΥP. ΦΛANEAC: ove la parola pavez; è tutta unita; che se fosse Flavia, sarebbe ΦANEAC ; e con il punto come AΥP. Bisogna dunque vedere bene le due medaglie del Museo fu Morosini; perchè dalla Medicea si prova la lettura del Padre Arduino. Altra ne ha la Regina di Svezia citata dallo Spanemio. Io ho scritto a Roma per avere il libro del Padre Arduino, quale quando ivi non trovi, riceverò favore di potere leggere il suo. Qui un giovane figlio del Custode della Galleria, assai prattico delle lingue Latina e Greca, è destinato da S. A. S. andare a Bologna ad imparare la prattica delle medaglie vere, falsificate, loro prezzo ec. sotto la direzione del Sig. Magnavacca, quale io ho rappresentato a S. A. come ottimo Maestro per istruire il detto giovane, che poi sarà Antiquario della Galleria » (Noris 1741, lettre XCIX, col. 256-258; Missere Fontana 2000, p. 181, note 89).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Patin, Charles (1683), Thesaurus Numismatum, Antiquorum et Recentiorum, ex Auro, Argento, et Aere, ad Illustriss. et Excellentiss. D. Petro Mauroceno, Senatore veneto, Venice, Ex typographia Io. Francisci Valuasensis, MDCLXXXIII, in-4°, frontispice, titre avec vignette, 1-6 (dédicace), 7-8 (benevolo lectori), 9-148. .
  3. ^  Noris, E. (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.
  4. ^  Missere Fontana, F. (2000), "Francesco Mezzabarba Birago (1645-1697). Tra collezione ed erudizione numismatica nella Milano del Seicento”, Rivista Italiana di Numismatica, 101, pp. 159-215.