Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1686-10-29

From Fina Wiki


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1686-10-29
FINA IDUnique ID of the page  11018
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . October 29, 1686
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Jean Foy-Vaillant, Giuseppe Magnavacca, Leopoldo de' Medici
LiteratureReference to literature. Noris 16911, Noris 1741, lettre CXX, col. 283-2842
KeywordNumismatic Keywords  antioch, syria, eras, book production, engraved plates, drawing, correspondence, draftsman, engraving price, coin cabinet (medici), coin cabinet (managing)
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 29 octobre 1686 (de Florence) : « Io non ho voluto con lettere arreccare noja a V. S. Ill. fra le vacanze della villa, dalla quale immaginandomi siasi restituita alla città, vengo di nuovo a pregarla favorirmi mandare in un circolo la positura delle parole della Iscrizione ANTIOXEΩN ET... col ramo d'alloro, poichè mai ho potuto rittrovare la di lei lettera, nella quale ciò già mi aveva significato. Ho terminato il mio libercolo delle Epoche con fatica quanta non pensavo, e di già sono intagliate più di 35. medaglie, e poche me ne restano. Saranno circa 26 città della Siria, poichè d'altre non parlo. Da 4 medaglie provo che i Siri principiavano l'anno dall'Autuno, il che sin'ora niuno ha provato dalle medaglie, ma da testimoni lontani e poco concludenti. La fatica mia è stata scrivere tante lettere in Francia per avere dissegni, e altre informazioni. Monsù Vaillant però si duole meco, che lo preoccupi in fare tal libro; ma sia detto con sua pace, egli che non ha prattica dell'istoria Ecclesiastica, non può arrivare ove son gionto io. Sono due mesi che mandai le di lei medaglie al Sig. Magnavacca per farmele intagliare; ma l'Intagliatore voleva 9. giuli per il dissegno, e altri 9 per l'intaglio; ed io che vi ero cascato per 5 o 6 medaglie, ho negato pagare 18 giuli per una medaglia. Quindi le ho fatte intagliare in Roma; e ho scritto al Magnavacca che per sicura occasione rimandi a lei dette medaglie. Il Serenissimo Gran Duca vuole fare li scrigni per le sue medaglie, che ora stanno in un armario a mucchi, ch'è vergogna il mostrarle, e fatica e noia in cercarne una, perchè bisogna levare 16 o 2o tavolette, mentre stanno accatastate. S'unirà il Museo del Cardinale Leopoldo con gli altri. e le bacio riverente le mani, Firenze 29. Ottobre 1686» (Noris 1741, lettre CXX, col. 283-284).

References

  1. ^  Noris, Enrico (1691), Annus et epochae syromacedonum: expositae in vetustis urbium Syriae nummis praesertim Mediceis expositae, Florence
  2. ^  Noris, Enrico (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.