Giovanni de Lazara - Enrico Noris - 1680-12-30

From Fina Wiki


Giovanni de Lazara - Enrico Noris - 1680-12-30
FINA IDUnique ID of the page  7614
InstitutionName of Institution. Lendinara, Archivio Storico e Biblioteca Comunale
InventoryInventory number. Archivio de Lazara, A 5-1-10 fasc. 5
AuthorAuthor of the document. Giovanni de Lazara
RecipientRecipient of the correspondence. Enrico Noris
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . December 30, 1680
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Padua 45° 24' 27.79" N, 11° 52' 24.42" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Pietro Morosini
LiteratureReference to literature. Casarotto 2014, p. 111, note 6111
KeywordNumismatic Keywords  roman, drawing, roman provincial, nicaea, asia minor
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 30 décembre 1680 (de Padoue à Venise): « Nella mia medaglia greca di metallo di Caio Cesare della quale grazia di averle già mandato il disegno, si veggono benissimo le lettere che dicono ΓAIOΣ ΣEBAΣTOY. YIOΣ. Ma della parte della testa d'Augusto sono assai corrose. Quella che mi motiva dall'Ecc.mo Sig. Pietro Morosini Gran Provv.re può esser simile alla mia: se poi sia battuta a Nicea è cosa di curiosità. Non ho però mai veduto in medaglie NIKEΩN ma bensì NIKAIEΩN. Ed io n'ho di M. Aurelio, Commodo, Plautilla, Elagabalo, Mamea, e Salonia. Mi consola che V. S. Rev.ma s'attruovi in Venezia e molto più, che sia portiamo alla luce altro quanto della sua incomparabile vivrà. Le rendo gratie infinite de cortesi auguri. Le riauguro ogni confermato bene, e desideroso sempre de suoi comandi, raffermo ». (Lendarina, Biblioteca comunale Gaetano Beccari, Archivio de Lazara, A 5-1-10 fasc. 5 ; Casarotto 2014, p. 111, note 611).

References

  1. ^  Casarotto, Valentina (2014), Giovanni de Lazara (1621/1690) erudito e collezionista numismatico nella Padova del seicento, PhD, Padua.