Giulio Lancioni - Paolo Gualdo - 1607-12-7

From Fina Wiki


Giulio Lancioni - Paolo Gualdo - 1607-12-7
FINA IDUnique ID of the page  7669
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Giulio Lancioni
RecipientRecipient of the correspondence. Paolo Gualdo
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . December 7, 1607
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Padua 45° 24' 27.79" N, 11° 52' 24.42" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Pietro Bembo, Lorenzo Pignoria
LiteratureReference to literature. Caldogno 1835, p. 35-361
KeywordNumismatic Keywords  roman, brutus, greek
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 7 décembre 1607 (de Padoue à Rome) : « Il Sig. Cav. Bembo rende a V. S. M. III. il saluto, e la ringrazia molto della memoria che tiene di lui. Non ha alienato alcuna cosa di quelle che aveva quando V.S. M. Ill. le vide, così di marmi come di medaglie greche e latine, pitture e libri, e subito che il Sig. Pignoria se n’andrà a Venezia vedrà il Bruto, benché il Sig. Cavaliere non vi fosse, la quale testa da Monsign. Bembo, e da tutti gli antiquarii del suo tempo che l’ hanno veduta, é stata tenuta tale; e mi ricordo essere stata paragonata con la medaglia di bronzo, la quale aveva per riverso alcuni pugnali; e pare al Sig. Cavaliere di averla ancora, ma nol sa certo » (Caldogno 1835, p. 35-36).

References

  1. ^  Caldogno, Pietro Angelo di (1835), Alcune lettere scritte nei secoli XVI-XVII non più stampate. Per le nozze nobilissime e auspicatissime Loredan – Bragadin, dalla tipografia di Alvisopoli, Venice.