The FINA wiki is currently being maintained. You can safely read all content, but please don't edit anything here!

Michele Schiavo - Anonymous -

From Fina Wiki


Michele Schiavo - Anonymous -
FINA IDUnique ID of the page  7556
InstitutionName of Institution. Palermo, Biblioteca Comunale
InventoryInventory number. Qq G 36, n. 34
AuthorAuthor of the document. Michele Schiavo
RecipientRecipient of the correspondence. Anonymous
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year .
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Catania 37° 30' 8.06" N, 15° 5' 14.57" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Jean Foy-Vaillant
LiteratureReference to literature. Foy-Vaillant 1674 vol. 1, p. 1051, Crisa 2010a2
KeywordNumismatic Keywords  roman, didia clara, hilaritas, rarity, state of preservation
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia https://www.academia.edu/770430/A letter of Michele Schiavo describing a coin of Didia Clara Palermo eighteenth century Arctos. Acta Philologica Fennica 44 2010 pp. 99-108 ISSN 0066-6998
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre sans date (de Catane) : « Essendo continuamente da Voi pressato a Comunicarvi qualche cosa di nuovo, che di utile, e diletto, essere possa al mondo letterario, inserendola nelle v(ost)re Memorie, per secondare il v(ost)ro genio, vi dico, che in questi giorni il mio Medagliere à fatto un grande, e singolare acquisto, che così mi giova chiamare la medaglia di seconda grandezza di Didia Clara, non ancora dagli Antiquarj osservata. Ella è di perfettiss.ima conservazione nel diritto, in cui mostra la testa di tal Principessa con attorno la legenda DIDIA CLARA AVG. e da quelle di prima grandezza si differisce alquanto nell'acconciatura de' capelli; Nel rovescio o poi, come nelle grandi, si osserva una donna con ramo di palma nella destra, e col corno dell'abbondanza nella sinistra, e vi si leggono intorno le lettere HILA…E… P… Quantun-[1v]que il rimanente sia corroso, da queste lettere bastantemente comprendesi, doversi leggere, come nelle altre Hilaritas Temporum. Questa mia medaglia, che è d'indubitata antichità, à seco tratto le meraviglie di quanto intendenti di tali studj l'anno osservato. Lo stesso Giovanni Vaillant in queste materie così eccellente, nel suo libro Numismata Imperatorum prestantiora f(oglio) 104 [in reality p. 105 if we consider the first edition (1674), or p. 108 for the others (1692, 1694, 1743), ndr]. Fa sapere scrivendo della rarità delle medaglie di Didia Clara: eius nummi primi moduli inter raros sedem obtinent; secundi nondum ab antiquitatis inspecta sunt. Credo, che sommo piacere proverete nell'essere il primo a comunicare questa notizia agli eruditi Nummografi, e credo ancora, che in risposta a questa mia mi assicurerete del v(ost)ro gradimento, siccome io vi assicuro, che sono, e sarò sempre. V(ost)ro. (Palermo, Biblioteca comunale, Qq G 36, n. 34, Crisa 2010).

References

  1. ^  Foy-Vaillant, Jean (1674), Numismata imperatorum Romanorum præstantiora, a Iulio Cæsare ad Postumum et tyrannos. Tomus primus. De Romanis æreis seu senatus consulto percussis, apud Robertum de Ninville et Iacobum Villery, Parisiis.
  2. ^  Crisa, A. (2010), "A letter of Michele Schiavo describing a coin of Didia Clara (Palermo, eighteenth century)", Arctos. Acta Philologica Fennica, 44, p. 99-108.