Ottavio Falconieri - Leopoldo de Medici - 1669-4-27

From Fina Wiki


Ottavio Falconieri - Leopoldo de Medici - 1669-4-27
FINA IDUnique ID of the page  4925
InstitutionName of Institution. Florence, Archivio di Stato
InventoryInventory number. Carteggio d’artisti, X, f° 241 r-v, 256 et 243
AuthorAuthor of the document. Ottavio Falconieri
RecipientRecipient of the correspondence. Leopoldo de Medici
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . April 27, 1669
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Rome 41° 53' 41.28" N, 12° 29' 7.22" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Leonardo Agostini, Francesco Cameli
LiteratureReference to literature. Giovannini 1979, p. 165, note 47 et 1984, p. 251-2, lettre 1341
KeywordNumismatic Keywords  price, roman, state of preservation
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 27 avr. 1669 (de Rome) : » Ho parlato all’Agostini intorno alle medaglie et ho procurato di ritrarne i suoi sentimenti circa al venderle separatamente, ma lo trovo affatto risoluto in volerle vendere tutte insieme. Il prezzo che ne domenda di tutte è dugento doppie. E perché V(ostra) A(ltezza) si degna di accennarmi con l’ultima sua ch’ella v’applicherebbe con qualche partito, supplico V(ostra) A(ltezza) a significarmi più distintamente i suoi sentimenti intorno a questo particolare acciocché io possa sapere come debbo regolarmi per ben servirla, ed intanto stimo mio debito il replicarle di nuovo che, a mio parere, non si lasciare uscire dalle mani queste medaglie dell’Agostini, fra le quali ve ne sono molte rarissime e singolarissime che ne sono in nessun altro studio, le quali V(ostra) A(ltezza) durerà fatica a mettere insieme forse in tutto il tempo della sua vita et, havendo fortuna di trovarle tutte, le costeranno forse il medesimo quelle ch’ella presentamente non ha, che le costeranno tutte quelle dell’Agostini oltre che, havendone V(ostra) A(ltezza) fra le sue molte non ben conservate, potrà anche in questa parte migliorar notabilmente il suo studio e, quanto al fare esito dell’altre, il Cammeli non se lo figura molto difficile... » (Firenze, ASF, Carteggio d’artisti, X, f° 241 r-v, 256 et 243; L. Giovannini 1979, p. 165, note 47 et 1984, p. 251-2, lettre 134).

References

  1. ^  Giovannini, L. (1979), "Notizie sulle medaglie della collezione Agostini acquistate dal Cardinale Leopoldo de’ Medici", Rivista italiana di numismatica, 81, pp. 155-176.