Ottavio Falconieri - Leopoldo de Medici - 1669-5-4

From Fina Wiki


Ottavio Falconieri - Leopoldo de Medici - 1669-5-4
FINA IDUnique ID of the page  4926
InstitutionName of Institution. Florence, Archivio di Stato
InventoryInventory number. Carteggio d’artisti, X, f° 245 r-v, 255
AuthorAuthor of the document. Ottavio Falconieri
RecipientRecipient of the correspondence. Leopoldo de Medici
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . May 4, 1669
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Rome 41° 53' 41.28" N, 12° 29' 7.22" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Leonardo Agostini
LiteratureReference to literature. Giovannini 1984, p. 258-9, lettre 1361, Fileti Mazza 1998, p. 253, doc. 1662
KeywordNumismatic Keywords  roman, contorniates, antinous, price, phocas, byzantine, weights, gems, catalogue
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 4 mai 1669 (de Rome) : » Dal Morelli, il quale vendé a V(ostra) A(ltezza) il gruppo d’Amore e Psiche, m’è stato mandato per venderlo un crotone nel quale da una parte è la testa d’Antinoo con petto che tiene su la spalla manca il bastone ritorto i fauni con l’iscrizione e nel roverso una quadriga col nome dell’auriga che per non essere la medaglia rinettata non si può leggere distintamente. Il crotone nel suo genere è assai raro e singolare anche per l’iscrizione et il padrone ne domanda quattro doppie. L’Agostini stima che vi possa spendere fino a due. V(ostra) A(ltezza) si degni di comandarmi quello che io debbo fare sì intorno a questo crotone, sì anche circa a una medaglia d’oro di Foca propostami dall’Agostini, la quale è assai rara e pesa giuli 22. Si può haver per otto giuli più del peso. L’Agostini ha volontieri abbracciato il partito da me propostogli per la compra delle sue medaglie, intagli, etc. Però finirà quanto prima l’inventario già cominciato degli intagli...» (Firenze, ASF, Carteggio d’artisti, X, f° 245 r-v, 255; Giovannini 1984, p. 258-9, lettre 136 ; Fileti Mazza 1998, p. 253, doc. 166).

RemarksRemarks regarding the annotation. (fr)

Note 8: Giovanni Franco Morelli era proprietario di un orto, presso la chiesa di Santo Stefano Rotondo, per il quale il 10 gennaio 1653 gli veniva accordata una licenza di scavo (Lanciani, III, p. 71)... [Pour le groupe d’Amour et Psyché, cf. Fileti Mazza, pp. 186-187, avec deux lettres d’Agostini, sinon rien sur la monnaie d’Antinoos qui fut acquise par Léopold, cf. lettres suivantes. Note 10: crotone = contorniate. Note 11: sur la monnaie de Phocée ou de Phocas (?), acquise par Léopold.[Le poids, 22 jules, au moins 44gr et sans doute plus, doit permettre d’identifier la monnaie; Fileti Mazza comprend Phocas, cf. p. 253]. (fr)

References

  1. ^  Giovannini, L. (éd.) (1984), Lettere di Ottavio Falconieri a Leopoldo de’ Medici (Carteggio d’Artisti dell’Archivio di Stato di Firenze, X), Florence.
  2. ^ Fileti Mazza 1998