Pieter Paul Rubens - Palamède Fabri de Valavez - 1625-12-26

From Fina Wiki


Pieter Paul Rubens - Palamède Fabri de Valavez - 1625-12-26
FINA IDUnique ID of the page  764
InstitutionName of Institution. Aix-en-Provence, Bibliothèque de Méjanes
InventoryInventory number. Ms. 1209, p. 192-196
AuthorAuthor of the document. Pieter Paul Rubens
RecipientRecipient of the correspondence. Palamède Fabri de Valavez
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . December 26, 1625
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Laeken 50° 53' 0.20" N, 4° 20' 55.36" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Hubert Goltzius, Jacques de Bie, Luis Nunez, François-Auguste de Thou
LiteratureReference to literature. Rooses - Ruelens 1900, no. 390, p. 409-4101, Callataÿ 2017, p. 117, n° 164.2
KeywordNumismatic Keywords  book, manuscript
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia https://www.academia.edu/34630611/2017 Glory and misery of Belgian numismatics from the 16th to the 18th c
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

26 Dec. 1625 (from Laeken): “Se questo Auctario di Goltzio siá suo, siá d’un altro autore, si trova in rerum natura, sara bene senz’ altro o nella Bibliotheca Reggia, o del Sigre Thuano (Thou) a Pariggi, et perciò supplico V. S. sia servita di vederlo, et pigliare in nota l’anno che egli e stampato, il nome del typographo e della città dove è impresso, perche a me par strano che essendo qui l’opera et il Thesoro di Goltzio assai vulgare, et havendoli il sigre Rouckox (Rockox) et infiniti altri, nissun Antiquario, ne alcun librario habbia notitia di questo Auctario ; ne mi ruicordo che il signore consigliere suo fratello me n’habbia giamai parlato, ne par verisimile che non havendo il Goltzio produtto in luce da decima parte del suo concetto essendo prevenuto d’immatura morte, ch’ egli habbia fatto un Auctario : ma ben mi ruicordo d’haver conferito col signore de Peiresc di un libro fatto a mano, di Goltzio, ch’era posseduto da Jacomo de Bye (de Bie) con speranza di mandarlo un giorno in luce et perciò il signore suo fratello sarebbe data qualche ajuto di costa; e ben vero che il de Bye in quei tempi ha pubblicato un libro suo de medaglie d’oro, et un altro dalcune medaglie di Goltzio con qualche ajunto di poco momento, il quale si augmenta adesso di qualche poca cosa et si mandarà ben presto in stampa di nuovo; ma questi ha già veduti il signore suo fratello anni sono si come ancora l’interpretatione di Lodovico Nonnio sopra la Grecia et le isole del Archipelago del Goltzio, ma queste cose non hanno il titolo d’Auctarium ch’ io sappia; è ben vero ch’ io sono ancor qui fuori di Bruxelles, e lontano della mia biblioteca, ma sero ben presto di tornar a casa mia, col aiuto di Dio. Quel Jacomo de Bye, per il suo mal governo, ha dissipato ogni cosa et impegnato a diversi, di maniera che non occorre sperarme giamai alcuna buona riuscita, et tutto insieme sarebbe un negotio che importaría della migliarià de franchi. Supplico de nuovo V. S. s’informi in tutto et per tutto, per quanto si stendono le mie forze, et la possibilità del negotio” (Aix, Bibliothèque de Méjanes, Ms. 1209, p. 192-196; Rooses & Ruelens 1900 III, no. 390, p. 409-410).

References

  1. ^  Rooses, M. and Ch. Ruelens 1900, Correspondance de Rubens et documents épistolaires concernant sa vie et ses œuvres, III. Du 27 juillet 1622 au 22 octobre 1626, Anvers.
  2. ^  Callataÿ, Fr. de (2017), “Glory and misery of Belgian numismatics from the 16th to the 18th c. as seen through three milestones (Goltz 1563, Serrure 1847 and the Dekesels) and private correspondences”, in J. Moens (ed.), 175 years of Royal Numismatic Society of Belgium. Proceedings of the Colloquium ‘Belgian numismatics in perspective (Brussels, 21 May 2016’), Brussels, pp. 37-129.