Sebastiano Erizzo - Pier Antonio Tollentini - 1565-1-20

From Fina Wiki


Sebastiano Erizzo - Pier Antonio Tollentini - 1565-1-20
FINA IDUnique ID of the page  4800
InstitutionName of Institution. Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana
InventoryInventory number. Ms 277, f° 124v-126r
AuthorAuthor of the document. Sebastiano Erizzo
RecipientRecipient of the correspondence. Pier Antonio Tollentini
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . January 20, 1565 JL
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Venice 45° 26' 13.88" N, 12° 20' 4.52" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation.
LiteratureReference to literature. Erizzo 15681, Missere Fontana 2013a, p. 342, note 1482, Marconato 2018, p.3
KeywordNumismatic Keywords  tokens, congiarii, roman
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia http://paduaresearch.cab.unipd.it/10511/1/marconato claudia tesi.pdf
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 20 janvier 1565 (de Venise) : "AL SIGNOR PIER ANTONIO TOLLENTINI Questi giorni passati, io ho ricevute due lettere di vostra signoria, l’una di VI l’altra di VII del mese presente, et insieme con esse un albarello di conditi, ch’ella mi manda in dono, del quale io ringratio infinitamente vostra signoria. Et non accadeva ch’ ella procedesse meco in questo modo, perché troppo bel dono ella m’ha fatto già molto tempo dell’amorevole animo suo, senza mandarmi doni. //[c. 125r] Mi piace ancora haver inteso3 della salute sua, et cosi all’incontro vostra signoria intenderà della mia. A quella di vostra signoria di VII non farò longa risposta, volendo ricevere in buona parte tutto quello che già ella mi scrisse li mesi passati, in quella sua longa instruttione sopra le XXXVI medaglie, ciò misurando dalla qualità dell’animo mio, il quale è inclinatissimo di molta affettione alle singolari virtù di vostra signoria tenendo per fermo di havere in questa parte buon cambio da lei. Io non sarò ancora a rispondere ai molti particolari ch’essa mi scrive sopra dette medaglie, stimando ciò esser soverchio, et meno io mi distenderò a discorrere sopra i riversi del congiario, che si veggono nelle antiche medaglie, né sopra la tessera frumentaria, over misura, overo sopra il congio, che si scorge nelle annone, perché tutta questa materia io ho trattata a bastanza nel// [c. 125v] libro mio in questa seconda edittione. Conciosiaché nel detto libro vostra signoria intenderà le varie maniere dei congiarii, distribuiti dalli antichi di denari, di frumento et di altre varie cose, et insieme del congio, misura antica, et della sua forma, citando et allegando i testimonii delli antichi istorici greci et latini. Onde sopra di ciò io non le dirò altro. Nè le// [c. 126r] sarò piu lungo per questa, fuor che a vostra signoria per sempre mi offero et raccomando, pregandola a valersi di me in tutto quello ch’ella mi troverà atto a farle servigio. Di Vinegia, li XX di genaro MDLV. » (Vicenza, Biblioteca civica Bertoliana, Ms 277, f° 124v-126r ; F. Missere Fontana 2013, p. 342, note 148).

References

  1. ^  Erizzo, Sebastiano 1568. Discorso di M. Sebastiano Erizzo sopra le medaglie de gli antichi, con la particolar dichiaratione di esse medaglie …, nuovamente ristampato ... In Vinegia: Appresso Giovanni Varisco, et compagni.
  2. ^  Missere Fontana, F. (2013), "Sebastiano Erizzo tra collezione, epistolario e riscrittura", Numismatica e Antichità Classiche, 42, pp. 329-355.
  3. ^  Marconato, Claudia (2018), Edizione critica dell'epistolario di Sebastiano Erizzo, letterato veneziano del secondo Cinquecento, Unpublished PhD, Padua-Liège.