Sebastiano Gussoni Giuliani - Camillo Silvestri - 1699-11-23

From Fina Wiki


Sebastiano Gussoni Giuliani - Camillo Silvestri - 1699-11-23
FINA IDUnique ID of the page  6316
InstitutionName of Institution. Rovigo, Biblioteca dell’Accademia dei Concordi
InventoryInventory number. Silvestri 190, lettre 60
AuthorAuthor of the document. Sebastiano Gussoni Giuliani
RecipientRecipient of the correspondence. Camillo Silvestri
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . November 23, 1699
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Padua 45° 24' 27.79" N, 11° 52' 24.42" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Pierre Séguin, Giovanni Cavino
LiteratureReference to literature. Séguin 16651, Missere Fontana 2014a, p. 350, notes 10-11, 14-16, 18-19, 1562
KeywordNumismatic Keywords  roman, antony, oppius, cleopatra, octavia, forgeries, forger, plotina, vitellius, annia faustina, coin price, marciana, contorniates
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 23 novembre 1699 (de Padoue) : « È gran consolatione comunicar a padroni, et amici, dilettanti dell’antichità gl’ aquisti (sic), che si van facendo, massimo quando son pretiosi : percià havend’io fatto preda di otto medaglie in questi giorni, di non ordinaria esquisitezza, non voglio restare di non parteciparglela sicuro che ne godrà » ; parmi ceux-ci un « gran bronzo con tre teste, doi, una sopra l’altra, la terza in faccia di queste, è di donna con tale inscrittione M. ANTON. IMP. COS. DES. III. VIR. R. P. C. Nel rovescio una gran nave con vele gonfie, remiganti e remi, appo quali si scorge tre gambe, segno della Sicilia. M. OPPIVS CAPITO. OTA (sic) PRAEF. CLASS. F. C. Penso che le doi teste sian di Marco Antonio e Cleopatra, l’altra di Ottavia. Bramo haver il libro de Selectis Numismatis dell’abb. Seguino che parmi descriverla, non capendo le tre lettere OTA » ; « Della medagli Marciana […] d’argento, contornata d’altro metallo dirò, che appresso di me ella corre per un prodigio dell’antichità, e se non s’attrovasse in mano di chi tanto è perito, come in tutto, in tali materie, direi che fosse una bizaria del Cavino, mentre cosa simile non ho più veduta ; se non delle manifatture di quell’eccellentissimo impostore » ; « Ho lasciato una bellissima Plotina per haverla, un Vitellio conservatissimo, ma quel che più mi amareggia un’Annia Faustina e ciò per mancanza di denari, costandomi le sopradette più di 15 doble, non le darei però per il doppio » (Rovigo, Biblioteca dell’Accademia dei Concordi, Silvestri 190, lettre 60 ; F. Missere Fontana 2014, p. 350, notes 10-11, 14-16, 18-19, 156).

References

  1. ^  Séguin, Pierre (1665), Selecta numismata antiqua, ex museo Petri Seguini, sumptibus Ioannis Jombert, Paris.
  2. ^  Missere Fontana, F. (2014), "'Medaglie che a’ dilettanti sembrano mostri, per non averle più vedute, né osservate in alcun scrittore’. Gli acquisti del medico padovano Sebastiano Gussoni Giuliani", Numismatica e Antichità Classiche, 43, pp. 349-384.