Sebastiano Gussoni Giuliani - Camillo Silvestri - 1702-8-24

From Fina Wiki


Sebastiano Gussoni Giuliani - Camillo Silvestri - 1702-8-24
FINA IDUnique ID of the page  6326
InstitutionName of Institution. Rovigo, Biblioteca dell’Accademia dei Concordi
InventoryInventory number. Silvestri 190, lettre 83
AuthorAuthor of the document. Sebastiano Gussoni Giuliani
RecipientRecipient of the correspondence. Camillo Silvestri
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . August 24, 1702
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Padua 45° 24' 27.79" N, 11° 52' 24.42" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Carlo Torta, Francesco Angeloni
LiteratureReference to literature. Missere Fontana 2014a, p. 358, note 681
KeywordNumismatic Keywords  roman, faustina, patina, forgeries, legend, pescennius niger, otho
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 24 août 1702 (de Padoue) : « Un mostro, che veggo nella medaglia di Faustina, mi spinge di ricorrere alla di lei virtù per haverne il suo giuditio, mentre io non ho tanto lume per formarlo. La medaglia è al certo antichissma, con pattina smeraldina, e conservatissima. Le basti perciò credere, che il sig. Carlo Torta, quale è solito con ridicolo rigore a condannare le più antiche per false, aquistando (sic) da ciò comme d’ignorante, non gli è bastato l’animo di dir in contrario. Ha dalla parte della testa tal inscrittione FAUSTINA AUG. PII AUG. FIL. Nell’altra parte sta l’imperatore sul palco assistito da una figura, e col bracio destro par che parli ai soldatti che stan a basso con segni militari con inscrittione P.M. TR. P. P. XVII. IMP. III. COS. IIII. Di sotto S. C., che fa creder esser un’allocutione, che non so come possi correre ; potrebbesi dire o che sia un errore del monetario havendo in fallo preso un roverscio per un altro, overo la testa, o anco che l’imperator habbi voluto far quest’honor alla moglie per haverlo fatto a sua instanza. Lei che possede più di me senza comparatione l’istorie, saprà darmi qualche lume, di che la prego e supplico, come di perdonarmi del tedio. Ho fatto molti acquisti (sic) pretiossimi, che bramo li venga a vedere, fra quali un Pescennio grande con Bacco, simile ad uno che mette l’Angeloni, et un Ottone mezzano come dall’incluso schizzo, e tanto le basti. Chiudo avanti parta la gotta » (Rovigo, Biblioteca dell’Accademia dei Concordi, Silvestri 190, lettre 83 ; F. Missere Fontana 2014, p. 358, note 68).

References

  1. ^  Missere Fontana, F. (2014), "'Medaglie che a’ dilettanti sembrano mostri, per non averle più vedute, né osservate in alcun scrittore’. Gli acquisti del medico padovano Sebastiano Gussoni Giuliani", Numismatica e Antichità Classiche, 43, pp. 349-384.