Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1686-5-21

From Fina Wiki
Revision as of 16:46, 28 March 2021 by FDeCallatay (talk | contribs) (Created page with "{{Correspondence |Author=Enrico Noris |Recipient=Francesco Mezzabarba Birago |Correspondence date=1686/05/21 |Place=Florence |Coordinates=43.76987, 11.25558 |Associated person...")
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1686-5-21
FINA IDUnique ID of the page  11016
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . May 21, 1686
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Jean Foy-Vaillant, Louis XIV of France, Pierre Rainssant, Andreas Morell, Jean Hardouin, Giuseppe Magnavacca
LiteratureReference to literature. Mezzabarba Birago 16831, Hardouin 16842, Noris 16913, Noris 1741, lettre CXVI, col. 279-2804
KeywordNumismatic Keywords  venice, eras, roman provincial, coin cabinet (paris), syria, amisos, amaseia, anazarbos, coin cabinet (medici), marcus aurelius, tiberias, drawing, faustina, legends, book production, book subscription, lucius verus, roman, domitianus
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 21 mai 1686 (de Florence) : « Monsù Vaillant mi scrisse che ne' Musei di Venezia non aveva trovato medaglie con epoche, e lei mi scrive averne due sole; onde veggola ricchezze di quelle del Re Cristianissimo, che ne ha in tanto numero. Io non scrivo se non delle epoche delle città della Siria, dando il titolo al libro de anni Syromacedonum; che però l'epoche delle città dell'Asia minore, come d'Amiso, Amasia, Anazarbo ec. non fanno al moi proposito. Le medaglie medicee di ΦANEAC ΠOΛEΩΣ ec hanno Diana con due cervi tanti a piedi, onde forsi tale potrà essere il roverso della di lei medaglia di Aurelio ch' ella però dice essere tutulata con due tori. La prego dirmi s'è logora, o pure ben conservata, perchè non vorrei in ciò errare. Da essa si vede che M. Aurelio era ancora Cesare. L'altra medaglia di Tiberiade, è simile a quella del Re, il di cui disegno ho ricevuto dal Sig. Rainssant fatto per mano di Monsù Morel; ma in esso non si vede il fiume a piedi, e la Dea salute sede sopra una cosa simile alla celata tonda di Castore e Polluce in questa figura ed ha la stessa Epoca ET. AΠ. S'è sopra un monticello col fiume al basso, è più intelligibile; mentre la casside non so come si debba ivi spiegare. Quindi la prego riflettere con gli occhi al detto suo roverso. E circa la prima medaglia d'Aurelio Cesare, sta nell' Arduino pag. 341. Linea 8. ante finem, ove ſsi legge: Diana multimemia, ove lei pone figuram tutulatam & c. ed io veggo, ch'è lo stesso roverso della Faustina Medicea. Stimo però che l'Arduino finga nel principio della pag. 542. ΠP, che sarà ΠΘ leso nella seconda lettera da esso non ben osservato. Sto aspettando alcune notizie delle medaglie di S. M. dal Rainssant, quale non ha, o non vuol avere chi gli facci li dissegni, poich'è mancato Monsu Morel, quale non so se stamperà più li libri promessi, e per i quali molti fra quali il Sig. Magnavacca, avevano dati molti scudi anticipati. Sarà un bel imbroglio […] La prego mandarmi una figura del L. Vero che sta alla pag. 233 del di lei Occone illustrato, perchè ho quì poca fortuna in colpire bene li dissegni, come anco un Domitiano pag. 127. » (Noris 1741, lettre CXVI, col. 279-280).

References

  1. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  2. ^  Hardouin, Jean (1684), Nummi antiqui populorum et urbium illustrati, François Muguet. Paris.
  3. ^  Noris, Enrico (1691), Annus et epochae syromacedonum: expositae in vetustis urbium Syriae nummis praesertim Mediceis expositae, Florence
  4. ^  Noris, Enrico (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.