Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1687-3-18

From Fina Wiki
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)


Enrico Noris - Francesco Mezzabarba Birago - 1687-3-18
FINA IDUnique ID of the page  11025
InstitutionName of Institution.
InventoryInventory number.
AuthorAuthor of the document. Enrico Noris
RecipientRecipient of the correspondence. Francesco Mezzabarba Birago
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . March 18, 1687
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Florence 43° 46' 11.53" N, 11° 15' 20.09" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Leopoldo de' Medici, Jean Foy-Vaillant, Adolf Occo, Onofrio Panvinio, Raffaele Fabretti, Sebastiano Bianchi
LiteratureReference to literature. Occo 15791, Mezzabarba Birago 16832, Noris 16913, Noris 1741, lettre CXXV, col. 287-2884
KeywordNumismatic Keywords  domitianus, eras, coin cabinet (medici), greek, sicily, south italy, collection numbers, medaglions, catalogue, numismatic teaching, coin cabinet (managing), drawing, ptolemais, engraved plates, trajan
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 18 mars 1688 (en fait 1687) (de Florence) : « Per non scordarmi la prego mandarmi la descrizione della medaglia di Domiziano, ma però Augusto col rovescio: ETOΥC NEOΥ IEPOΥ, e ove sia tal medaglia. Sei giorni sono nella guardarobba di S. A. fra le cantinette da rinfrescare il vino, si trovò una cassetta alta un braccio. Era ripiena di medaglie, Latine, e Greche, ed erano del Cardinale Leopoldo. Io ne ho ivi trovate tre a mio proposito. e più di 200. mancavano al Museo di S. A. che sono fra quelle; se bene le Greche sono molto logore. Ora s'è ormai finita la gran serie composta delli tre Musei, antico Mediceo, del Cardinale Leopoldo, e delle comprate nella Spagna. Li medaglioni sono pochi, perchè non sono che 296. Quelle d'oro in tutto 1400. Le Imperatorie d'argento 1200. ove erano 600. sole nell'antico famoso Museo, e tutte di rovescio diverso; perchè le doppie sono in grandissimo numero. L'Indice è ancora finito; e vi lavora un giovane che parla Greco bene e Latino, che S. A. mandò a studiare la prattica in Bologna e poi in Roma, e presto anderà a Parigi a spese sempre di S. A. Si lavorano in ebano sei scrigni da riporvi le medaglie, che sino ad ora sono state in tavolette accatastate l'una sopra l'altra, ch'era gran fatica quando si voleva vedere una medaglia, e per tal ragione a niuno si mostravano. Quelle della Magna Grecia e Sicilia d'Argento fra quelle di Spagna sono in tanta copia, e così ben conservate, che se ne porranno 6 o 7. rovesci simili per ciascheduna. Monsù Vaillant mi ha mandato il dissegno di medaglia Latina di Tolemaide con l'epoca in lettere Greche. Ho ormai terminato l'intaglio di tutte le medaglie che saranno circa 60. poichè due sole rimangono a intagliarsi. Le auguro felici le sante feste di Pasqua e le bacio le mani. P.S. Nel suo dottissimo libro pag. 158. ad A. V. 861. nella medaglia seconda, che cita del suo museo pone: TRAIANO OPTIMO AUG. &c. COS. V. P. P. io non trovo medaglie avanti il CCS. VI. nè Iscrizioni in marmi nelle quali il cognome OPTIMUS si ponga avanti AUG. poichè solo nella TR. P. XVIII. Trajano così fu chiamato ne'marmi, e nelle medaglie Greche, che hanno l'Epoca. Ella noti ch'è sbaglio scorso o nell' OPTIMO, o nel COS. V. perchè alias sarebbe rara tal medaglia. Il Panvinio e Occone ec. non hanno ciò inteso, come ha fatto il Sig. Abate Fabretti ec. Firenze 18. Marzo 1688 » (Noris 1741, lettre CXXV, col. 287-288).

References

  1. ^  Occo, Adolf (1579). Imperatorum Romanorum numismata a Pompeio Magno ad Heraclium: quibus insuper additae sunt inscriptiones quaedam veteres, arcus triumphales, et alia ad hanc rem necessaria. Antwerp: Christophe Plantin.
  2. ^  Mezzabarba Birago, Francesco (1683). Imperatorum romanorum numismata a Pompeio magno ad Heraclium ab Adolfo Occo ne olim congesta, nunc augustorum iconibus, perpetuis historico / Chronologicis notis, plubribusque additamentis illustrata, et aucta. Mediolani: Ex Typographia Ludovici Montiae.
  3. ^  Noris, Enrico (1691), Annus et epochae syromacedonum: expositae in vetustis urbium Syriae nummis praesertim Mediceis expositae, Florence
  4. ^  Noris, Enrico (1741), Istoria delle investiture delle dignità ecclesiastiche, scritta dal padre Enrico Noris poi cardinale di santachiesa contra Luigi Maimburgo con dugento, e quatro lettere parimente non più stampate del medesimo autore in materie erudite, in Id., Opera Omnia, V, Mantova: A spese di Gio. Alberto Tumarmani.