Francesco de' Ficoroni - Antonio Francesco Gori - 1738-8-23

From Fina Wiki
Revision as of 23:24, 3 November 2019 by FDeCallatay (talk | contribs)
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)


Francesco de' Ficoroni - Antonio Francesco Gori - 1738-8-23
FINA IDUnique ID of the page  5211
InstitutionName of Institution. Florence, Biblioteca Marucelliana
InventoryInventory number. BVII 11, f° 105r et v
AuthorAuthor of the document. Francesco de' Ficoroni
RecipientRecipient of the correspondence. Antonio Francesco Gori
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . August 23, 1738
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Rome 41° 53' 41.28" N, 12° 29' 7.22" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. Charles Frederick, Giovanni Domenico Campiglia, Domenico Landi, Smart Lethieullier
LiteratureReference to literature.
KeywordNumismatic Keywords  collector, book
LanguageLanguage of the correspondence Italian
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

-Lettre du 23 août 1738 (de Rome): Charles Frederick “Martedì 26 corrente senza dubio per cotesta volta li Cav.ri Carlo Frederich, Lethieullier, e sua signora, soggetti studiosi, e ottimi, e compratori di libri d’antichità e il p.° gran curioso di medaglie grandi, però conservatis.e dal quale le sarà data una mia raccommandatizia per bisogno che ha della di lei somma erudizione su molti disegni di cose inedite fattesi disegnare del Sig.r Campiglia, come ho veduto, per farle intagliare costà sotto la direzzione di VS. Ill.maLa figurina Comica Etrusca in metallo già le dissi che quando ritornai da q.o Antiquario Domenico Landi in Trastevere, mi disse che essendo stato da lui il Sig.r Abbate Venuti, l’esortò di portarle a vendere ad’un Sig.r Inglese chiamato M.r Frederich abitante a S. Silvestro dé Teatini a monte Cavallo ed Io essendo poscia stato a riverire detto Cav.re Frederich, me lo confermò, me la mostrò, e mi disse di volerla far disegnare dal detto Sig.r Campiglia” (Firenze, Biblioteca Marucelliana, BVII 11, f° 105r et v – online).