Gian Domenico Bertoli - Antonio Francesco Gori - 1752-1-25

From Fina Wiki
Revision as of 14:29, 2 August 2019 by FDeCallatay (talk | contribs) (Created page with "{{Correspondence |Institution=Florence, Biblioteca Marucelliana |Inventory=BVII, 4, f° 633r-634v |Author=Gian Domenico Bertoli |Recipient=Antonio Francesco Gori |Corresponden...")
(diff) ← Older revision | Latest revision (diff) | Newer revision → (diff)


Gian Domenico Bertoli - Antonio Francesco Gori - 1752-1-25
FINA IDUnique ID of the page  1643
InstitutionName of Institution. Florence, Biblioteca Marucelliana
InventoryInventory number. BVII, 4, f° 633r-634v
AuthorAuthor of the document. Gian Domenico Bertoli
RecipientRecipient of the correspondence. Antonio Francesco Gori
Correspondence dateDate when the correspondence was written: day - month - year . January 25, 1752
PlacePlace of publication of the book, composition of the document or institution. Mereto di Tomba 46° 2' 59.10" N, 13° 2' 33.90" E
Associated personsNames of Persons who are mentioned in the annotation. John Selden
LiteratureReference to literature.
KeywordNumismatic Keywords 
LanguageLanguage of the correspondence
LinkLink to external information, e.g. Wikpedia
Map
Loading map...
Grand documentOriginal passage from the "Grand document".

Lettre du 25 janvier 1752 (de Mereto): “Bensì più conveniente parebbe che gli sarebbe stata quella di Lirista, o sia di suonator di lira, mentre non con arco o saette, ma con lira in mano in atto di suonarla è stata osservata l’immagine di Beleno sopra una Medaglia riferita da Seldeno De Diis Syris Syntagm. 7; fatta battere da Cunobeleno Re della gran Bretagna, che volle render più augusto il suo nome coll’aggiungerlo a quello di questo Nume. Da questa Medaglia conghietturar potrebbesi, che il culto di Beleno passasse anche nella Bretagna forse dall’Aremorica osia Aquitania, ora [c. 634r] Guascogna, dove Monsig.r del Torre nella sua Dissertazione De Beleno dimostra, che esso culto fiorisse, e donde può credersi, che facilmente passasse nella Bretagna distante dall’Aremorica per non gran tratto di mare.” (Firenze, Biblioteca Marucelliana, BVII, 4, f° 633r-634v – online).

References

  1. ^  Selden, John (1617), De diis Syris. Syntagmata II, London.
  2. ^  Del Torre, Filippo (1700), "Dissertatio de Beleno veterum Aquilejensium deo", in Monumenta veteris antii..., Rome, p. 255-289